CIVFIRCIV  Facebbok-tarvisium   YouTube-Tarvisium      

la qualità della continuità

troiani

 

sabato 6 settembre ore 14.30
presso il campo san paolo intervento di


Vincenzo Troiani

la qualità della continuità

 

L’incontro è riservato ai giocatori under 16 e 18 e prevederà una parte di aula e un lavoro tecnico in campo da gioco.
Sono invitati tutti i tecnici della società.

 

Presentazione-lavoro-Treviso

 

 

settimana dello sport e della consapevolezza

Volantino1

 

saremo presenti alla

settimana dello sport e della consapevolezza

treviso dal 9 al 14 settembre 2014 

 

Volantino-settimana-dello-sport-e-della-consapevolezza-20140811-2

venerdì 12 settembre 2014
“Giornata della palla”. Appuntamenti da prendere al balzo
Cinque discipline sportive accomunate da uno stesso elemento: la palla. È questo il minimo comune denominatore delle attività che si terranno venerdì 12 settembre nel corso della “Giornata della palla”.
Dalle 16.00 alle 21.00 lezioni aperte di motricità infantile da 2 a 7 anni per imparare fin da piccoli le fasi e le regole dello sport dell'amicizia. Piazza Indipendenza si trasformerà per un intero pomeriggio in un campo da rugby. Noi della Tarvisium organizzeremo giochi lucidi con palla ovale, esibizioni e prove con la spiegazione delle regole del gioco.

domenica 14 settembre 2014
“Giornata nazionale dello sport”. Sport in piazza.
Chiude la sei giorni di sport domenica 14 settembre, data in cui il CONI, le amministrazioni pubbliche in collaborazione con le associazioni e gli organismi del settore si impegnano a promuovere e valorizzare la funzione educativa e sociale dello sport. La “Giornata Internazionale dello Sport” si svolgerà secondo la formula dello sport in piazza, scelta anche per le altre giornate.
Dalla mattina di domenica fino al tardo pomeriggio il centro storico, Piazza Aldo Moro, Piazza dei Signori, Piazza Borsa, piazzale Burchiellati e una parte delle Mura cittadine ospiteranno tutte le diverse discipline che hanno preso parte all'evento. Anche quest'anno ci troverete sulle mura.

 

clicca qui per maggiori informazioni e volantino completo della manifestazione

 

immagini giornata dello sport 2013

IMG 0103-sfocIMG 0117-sfoc-2013IMG 0063-picc

 

tutti in piazza

tutti-in-piazza

 

 

un gruppo di cavalieri per una città

 

Dal 1969 ad oggi, tanta strada è stata fatta, da quando su quel prato verde su cui erano state innalzate due “H” per la gioia di un manipolo di appassionati che – in un quartiere popolare, come quello di San Giuseppe – trovava nel rugby una via per esprimere le proprie potenzialità e per realizzarsi, prima come uomini e poi, anche come giocatori. In tutti questi anni, tanti campioni sono passati o nati sui nostri campi, letteralmente forgiati a dare sempre il massimo in ogni situazione, in partita come nella vita. Alcuni se ne sono andati, in qualche caso inaspettatamente e troppo presto, ma i loro nomi ed il loro esempio sono sempre qui con noi, ad aiutarci e a guidare i nostri ragazzi anche, e soprattutto, nei momenti più bui e difficili.

Proprio per questo, forte di un legame che non si spezza mai e che, invece, si alimenta con il gioco e con la passione si rinsalda il legame con Treviso, la nostra città: quella realtà da cui attingiamo la nostra linfa vitale, i ragazzi che saranno poi giocatori ma, prima di tutto, uomini. E, come succedeva secoli fa, all’epoca dei comuni, quando le tensioni tra questa o quella realtà limitrofe erano forti, alla cittadinanza veniva presentato il gruppo di “campioni” che ne avrebbe preservato l’integrità e l’onore, così il prossimo 13 settembre, in Piazza dei Signori, dalle 19.00 alle 20.00, presenteremo alla città, con la partecipazione delle Autorità locali, sia la prima squadra sia le formazioni giovanili.

Carmine Amoroso

 

meeting rimini

edicola-4549

 

(Quotidiano del meeting 27.08.14)

 

Si è parlato di Tarvisium e del progetto

"ragazzi difficili prospettive vincenti"

meeting rimini . 24/30 agosto 2014
Verso le periferie del mondo e dell'esistenza.
Il destino non ha lasciato solo l'uomo.

Lo scorso 26 agosto sono stato fra i relatori dell'incontro "L'impensabile possibile: quando con lo sport si diventa grandi", presso il Meeting di Rimini 2014. Insieme a Marco Calamai, allenatore di Basket e docente presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell'Università degli Studi di Bologna, Pedro Samaniego, responsabile della Casa Virgen di Caacupé ad Asunción in Paraguay e Davide Perillo, direttore della rivista "Tracce", ho avuto l'occasione di ragionare sulla valenza socio/educativa del rugby e dello sport più in generale. È stato per me un evento molto importante, non solo per la grande platea - oltre 1000 persone - alla quale mi sono potuto rivolgere ma perché mi ha dato l'occasione di discutere con interlocutori attenti e qualificati dei temi che più mi stanno a cuore.
In particolare ho avuto l'opportunità di illustrare il progetto “Ragazzi difficili, prospettive vincenti” che Ruggers Tarvisium ASD, i servizi sociali di Treviso, la scuola media Luigi Coletti, l'Istituto Comprensivo di Santa Bona e tanti singoli volontari stanno sviluppando per supportare chi ha avuto un percorso di vita meno fortunato. Persone con storie diverse ma che, grazie al “sostegno” di qualche amico, hanno ora la possibilità di invertire la rotta e ambire a qualche “meta” importante.
Ho raccontato qualche storia di successo, ma anche la sofferenza che si prova quando non si riesce, magari solo nel breve, a vedere realizzato un obiettivo tanto atteso o quando si affrontano le difficoltà che, inevitabilmente, il cambiamento di uno stile di vita o una scelta lavorativa portano con sé. Come ci insegna il nostro sport, in questi casi occorre essere sempre pronti a rialzarsi e a riprendere il cammino verso nuovi traguardi.
Sono particolarmente orgoglioso che quanto stiamo facendo stia incontrando l'interesse di sempre più persone, associazioni, aziende che, nonostante il momento storico particolarmente difficile, vogliono portare il loro contributo e desiderano scoprire il “segreto” del nostro “CREDO”. Solo nell'ultimo anno abbiamo svolto numerosi corsi di formazione nella nostra struttura sportiva, ma anche presso altre location, con il concorso dell'Università degli Studi Roma Tre, di Unindustria, Confartigianato, Conad, Banca Generali, Rotary, Cadoro, Contarina. Abbiamo collaborato con docenti universitari come Daniela Olmetti Peja, Umberto Zona, Cesare Fregola, con professionisti della formazione come Tiziano Casanova, Luca Marcolin e Carlo Spillare, con allenatori o giocatori come Tiziano Casagrande (Titta), Vincenzo Troiani, Luca Pavin, Enrico Pavanello, Walter Pozzobon. E quel che più conta è che non abbiamo alcuna intenzione di fermarci. Il progetto di formazione, infatti, si svilupperà ulteriormente nei prossimi mesi, coinvolgendo altri professionisti di alto livello, che svolgono la loro attività in settori di lavoro diversi ma sempre avendo come denominatore comune i valori del nostro sport. È questa, forse, la via per “pensare l'impossibile” e divenire migliori attraverso lo sport.

Massimiliano Ruggiero

vai al video integrale dell'incontro

rimini1rimini2

(Avvenire 27.08.14)

avvenire

 

9 serate 2014

 

...un appuntamento che si rinnova

 

arriva settembre, arrivano le 9 serate,

si torna al rugby giocato!

 

Abbiamo iniziato nel 1993, quasi per scherzo, è diventato un appuntamento fisso per gli appassionati in astinenza da rugby.

Da allora abbiamo avuto l’onore di ospitare tante squadre importanti del panorama nazionale e anche internazionale: Benetton, Petrarca, Calvisano, Rovigo, Viadana, Gloucester, Leinster u.20. Sono arrivati al San Paolo da Biella, da Lubiana e persino dagli Usa. Per anni siamo stati un appuntamento delle nazionali giovanili italiane per testare la stagione internazionale alle porte. Abbiamo vissuto l’avvento del professionismo nel rugby, l’Italia nel 6 nazioni, l’Heineken cup, la Celtic league, ma ancora oggi le 9 serate hanno il loro inconfondibile fascino. Il ritrovarsi dopo l’estate, magari da avversari e davanti ad una birra parlare della stagione che verrà, gustare le pietanze e l’ospitalità della nostra Ruggers House, assaggiare il mitico panino alla salciccia di Bepi, diventato un must, che si trova solo alla Tarvisium ed è disponibile in pochissime occasioni all’anno. Durante le 9 serate si può sognare sulla stagione che verrà, almeno fino alla prima del campionato.

buone 9 serate, di rugby e di amicizia

 

9serate2014A9serate2014B 

scarica il pdf della locandina 

scarica il pdf della brochure 

5-x-1000

per mio figlio ok

sospensione attivita 2019 2020

 le firme

semo tutti del stesso stampo
la fotogallery della cerimonia

IMG 7795

 

ciproviamo2019 web

 

mischia u16

stella diploma int