CIVFIRCIV  Facebbok-tarvisium   YouTube-Tarvisium      

comunicato stampa n°1 stagione 2019-2020

comunicato troiani

 

comunicato stampa 18.09.19

 

collaborazione tecnica

 

La Ruggers Tarvisium è lieta di annunciare che, per la stagione ora in avvio, si è stretto un rapporto di collaborazione tecnica con il Sig. Vincenzo Troiani, tecnico di grande esperienza e profondo conoscitore dei metodi di insegnamento e motivazionali del rugby.

Da moltissimi anni, prima da fiero avversario Aquilano e poi compagno nelle nazionali giovanili di molte magliette rosse, con Vincenzo si è coltivata, oltre che reciproca stima, anche una profonda amicizia e vicinanza.

Data la sua indiscussa esperienza e capacità, Vincenzo apporterà un prezioso contributo a sviluppare un nuovo progetto tecnico e di sviluppo aggregativo che possa costituire bagaglio formativo per gli educatori e rivolto ai settori giovanili, particolarmente alla sfera del minirugby e della famiglia.

Insieme a Pierantonio Marchesin, Fabio Colbertaldo, Massimiliano Ruggiero ed Alberto Scotto – ognuno di questi per loro competenze specifiche – si costituisce il team che opererà ed indirizzerà al futuro il rugby della Ruggers Tarvisium!
Il Presidente
Manuele Pavanello

 

 

profilo sintetico di Vincenzo Troiani

Vincenzo Troiani nato a L’Aquila il 14.05.1966
Titoli posseduti e partecipazioni
Brevetto allenatore Rugby 4° Livello
Brevetto allenatore Europeo 3° Livello FIRA-AER (European Board)
Master di Specializzazione in Talent Identification Program World Rugby Board (Sud Africa 2008)
È stato docente Nazionale Allenatori Federazione Italiana Rugby
Titoli vinti
Vincitore del Junior World Trophy Under 20 (Russia 2010)
Campione d’Europa Under 20 (Portogallo 2009)
2 volte Campione d’Italia Under 20 (L’Aquila Rugby)
Vincitore della Coppa Italia Seniores 2006 (Overmach Rugby Parma)
Campione d’Europa Under 19 (FIRA 1984 Polonia - da atleta)
Esperienze come collaboratore della Federazione Italiana Rugby
- Assistente tecnico della franchigia Federale Zebre Rugby Parma (2012-2014)
- Assistente tecnico della Nazionale Under 20 (2006-2011)
- Tecnico della Nazionale Under 18 (2004-2006 e2011-2012)
- Tecnico dell’Accademia Nazionale Tirrenia “Ivan Francescato” (2010-2011)
Esperienze da tecnico di Club
- Direttore Tecnico L’Aquila Rugby Club (2016-2018)
- Direttore Tecnico Gruppo Sportivo Fiamme Oro Rugby Roma (2007-2014)
- OVERMACH Rugby Parma - Vincitore della Coppa Italia 2006
- L’Aquila Rugby - Campione d’Italia 1993-1994 (1992-2000)

 

 

 

 

 

 

 

comunicato stampa 06.08.19

 

pleisure

tarvisium-comunicati-ok 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato stampa 06.08.19

 

Tarvisium&Decima

for global pleasure rugby

 

Già da alcune stagioni, tre per l’esattezza, all’impianto del San Paolo abbiamo la presenza di un gruppo di sportivi che svolge attività sia amatoriale che agonistica, a livello campionato italiano nell’ambito del “Rugby touch” ed è parte del nuovo concetto di “Total Rugby”.

La Decima Regio, società sportiva a responsabilità limitata fondata più di dieci anni fa da rugbysti over 40 che hanno giocato in tutto il triveneto (da qui il nome di Decima Regio, attribuito al Triveneto dagli antichi romani) ha trovato la sua ideale collocazione a fianco della Ruggers Tarvisium, condividendone un po’ alla volta oltre che gli spazi, anche la vision sul modo di fare rugby. Anima di questo gruppo, oltre ai componenti del suo valido C.d.A., è certamente il Presidente Tiziano Casanova, promotore eclettico e vulcanico punto di riferimento di questo sodalizio che, dalla prossima ed imminente stagione sportiva, fonderà ancor di più la propria presenza ed esperienza all’interno della stessa Ruggers Tarvisium.

 

molti sono gli obiettivi e la volontà comune

tra Decima Regio e Tarvisium,

il primo è sicuramente la creazione e lo sviluppo

di una “COMMUNITY TARVISIUM”

a completamento delle attività di rugby agonistico,

con duplice obiettivo:

 

  • da un lato diffondere sempre più la cultura del rugby
  • dall’altro creare una community viva e dinamica che permetta a giocatori non agonistici, appassionati, amici di ritornare assiduamente a frequentare e calpestare il terreno di gioco potendosi riconoscere nuovamente come parte attiva della grande famiglia della Ruggers Tarvisium.

 

A partire dall’inizio della stagione 2019-2020, la Tarvisium riconosce a tutti gli effetti la Decima Regio come proprio partner al quale delegare la gestione delle attività di Total Rugby, in primis il Touch Rugby; obiettivo 

di tale intesa è lo sviluppo e la GESTIONE DELLE ATTIVITÀ RIENTRANTI sotto ciò che l’Organizzazione mondiale del rugby definisce come 

“ RUGBY PLEASURE”

Il processo d’integrazione, tra le due realtà, tra dirigenti, allenatori e branding, potrà permettere di: 

  • sviluppare presso l’impianto di San Paolo il gioco del rugby in ogni sua forma non agonistica (touch, beach rugby, snow rugby, tag rugby, tartan rugby);
  • organizzare eventi, tornei, trasferte per assistere a partite e quanto possa diventare una modalità aggregativa per il mondo del rugby;
  • favorire in ogni modo, le attività che permettono di far praticare lo sport con la palla ovale anche a coloro che non hanno mai avuto opportunità di giocare o anche solo di toccare un pallone da rugby;
  • promuovere e gestire iniziative anche finalizzate a sviluppare attività di rugby giovanile e femminile, di integrazione sportiva con attenzione alle persone in difficoltà.

 

In linea generale, ma anche prioritaria, le finalità delle diverse attività sociali saranno indirizzate alla:

  • gestione coordinata delle varie modalità di rugby non a 15 (maschilie femminili) o non già codificate in campionati organizzati dalla Federazione Italiana Rugby; 
  • gestione di attività di sostegno divulgativo o anche istituzionale quali:

– animazione dei supporters;

– coinvolgimento di ex giocatori, delle famiglie dei tesserati, per la gestione od il sostegno ad iniziative, eventi e manifestazioni che si svolgeranno in corso di stagione a consolidare la COMMUNITY TARVISIUM; 

– sostegno alla gestione di spazi fisici ricreativi e di aggregazione.

– promozione di iniziative sullo sport, attività motoria e sull’utilità etica, pedagogica e morale di fare sport ed utilizzarlo come leva di crescita sociale.  

Per la gestione delle attività indicate, la Decima Regiosi affianca alla Ruggers Tarvisium, permettendo con ciò la partecipazione alle attività di Touch e di Total rugby a tutti i giocatori regolarmente tesserati Tarvisium, curandone anche il tesseramento ad Associazioni diverse, non in contrasto con la FIR, che organizzino sul territorio Italiano ed Europeo Campionati e Tornei di Touch. 

Al fine di costruire la parte “di gioco” della community e nello spirito di reciprocità la Ruggers Tarvisium tessererà a sé quanti, non già tesserati avranno volontà partecipativa a questa nuova ed importante iniziativa in qualità di giocatori classificati nella categoria FIR “Amatori”.

Con tutto ciò è chiara l’intenzione delle due entità ad integrarsi e poter così dare, per la prima volta con questa intensità nel nord est d’Italia, il più grande spazio aggregativo a chi vuole sostenere o giocare con il pallone ovale sentendosi parte di una unica famiglia sportiva.

 

L’auspicio è certamente quello di offrire

nuovi spazi e nuove opportunità

non solo agli ex-giocatori per rientrare

ad essere parte attiva del nostro movimento

ma anche a tutti coloro che

(amici, amiche, genitori...)

vorranno provare la palla ovale.

 

 

 

Ruggers Tarvisium Asd

 

 

 

 

 

 

comunicato stampa 28.07.19

 

50

tarvisium-comunicati-ok 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato stampa 28.07.19

 

Tarvisium,

cinquant'anni di storia trevigiana

Quando un club sportivo compie mezzo secolo, qualora ve ne siano e come ce ne sono, è normale ricordarne i successi ed i campioni più significativi. 

Quanti conoscono il rugby trevigiano, veneto e nazionale, sanno di quali e quanti personaggi parliamo, del loro spessore e dei loro risultati.

In testa a tutti, tanto a cominciare, certamente Ino Pizzolato da sempre un preciso riferimento, che avrebbe potuto andare ad allenare ovunque nel mondo ed invece ha sempre preferito rimanere nella sua Tarvisium, creando con questo un indissolubile legame.

Questa ricorrenza è "speciale", il 50° della Tarvisium deve essere la festa di tutti e per tutti, in riconoscimento a questa realtà sportiva, del suo ruolo soprattutto formativo, aggregativo ed educativo per migliaia (... possiamo dirlo) di giovani trevigiani che, confrontandosi nei campi di rugby hanno poi saputo trovare i loro percorsi di uomini.
Vorremmo credere che nell'arco di cinque decenni, la Tarvisium ha lasciato in ognuno di questi ragazzi, una traccia che talvolta rimane indelebile, per pura passione ed anche per amore. In moltissimi hanno sacrificato le loro domeniche, infinite serate di allenamento, epiche partite nei campi di rugby e tutto ciò ha consolidato e perpetuato la vita della Ruggers Tarvisium.

Il 2 agosto è la festa di tutti quelli che sono scesi in campo di rugby con la maglietta rossa, ma anche per quelli, che pur non avendola indossata, per i più diversi motivi, hanno saputo apprezzarne lo spirito e ne hanno comunque condiviso i valori, e attraverso di essa hanno cementato amicizie che mai finiranno!
È anche la festa per quanti, in questo mezzo secolo, hanno intrapreso altre esperienze, con fragore o in punta di piedi.

Il 2 agosto, dalle 19.30,
il cancello della Ruggers Tarvisium sarà,
come sempre, aperto!Il  

 

Ruggers Tarvisium Asd

 

 

 

 

 

 

comunicato stampa 12.07.19

 

tarvisium-comunicati-ok

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato stampa 12.07.19

 

 

 

un gradito ritorno

nella Rosa della prima squadra

per il prossimo campionato


 

Dopo un anno in Francia l’argentino Nicolas Viotto tornerà nel campionato Italiano di serie A con la nostra maglia.
Novità in prima linea con un altro Argentino, il pilone destro Luciano Aron Montivero ('93) proveniente dai Medicei ed il Pilone sinistro Antonio Resenterra dal Villorba.
Filippo Marcaggi (Mogliano) tre-quarti centro/ala andrà a rafforzare la linea arretrata.

 

Ruggers Tarvisium Asd

 

 

 

 

 

 

comunicato stampa 12.02.19

 

tarvisium-comunicati-ok

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato stampa 12.02.19

 

 

 

la Tarvisium merita di più… rispetto

 

 

In relazione all’articolo pubblicato a pag. 2 del Gazzettino di Treviso del 12.02.2018, la società Ruggers Tarvisium ASD ritiene doveroso rendere pubblici alcuni chiarimenti.

Per quanto riguarda il nuovo spogliatoio, si precisa che tutte le scelte tecniche e strutturali sono state condivise assieme ai progettisti, nel rispetto di un percorso progettuale partecipato che ha tenuto conto non solo del necessario equilibrio tra specifiche esigenze, budget a disposizione e iter amministrativo dettato dal Comune, ma soprattutto di un principio che riteniamo fondamentale: l’estetica di uno spogliatoio (comunque soggettiva) viene dopo la sua funzionalità.

In particolare, per quanto riguarda le poche finestre “sui lati” (leggi: pareti verticali), queste devono in generale essere posizionate in modo da evitare qualsiasi introspezione. È ovvio, comprensibile e lo prescrivono anche le norme del CONI. Conseguentemente, vengono di solito realizzati dei nastri vetrati in posizione elevata. Questi però sono spesso coperti dalle borse riposte nella parte alta delle panche installate (per motivi di spazio) anche sulle pareti perimetrali. Chi si allena, lo sa.

 

spogliatoi

 

 

Inoltre, in mancanza di portici (che occupano spazio e costano) capita spesso che la luce entri in modo diretto creando dei riflessi fastidiosi per cui spesso le finestre posizionate sulle pareti verticali sono coperte con tendaggi fissi (o carta e scotch, esattamente come nelle palestre); e quando sono posizionate solo su di un lato (cosa che accade spesso) la ventilazione non è ottimale perché non c’è “giro d’aria”.

Per tutti questi motivi le finestre sono state (prevalentemente) posizionate sul tetto: non lucernari, ma finestre verticali controllate automaticamente, orientate in modo da evitare al massimo i riflessi e che permettono una illuminazione più omogenea e diffusa. Ne consegue anche un migliore isolamento acustico e una ventilazione a camino, sicuramente più efficiente.

Chiarita la “questione spogliatoio”, sempre nell’articolo citato, leggiamo che a qualcuno “vedere” il nostro “impianto mette tristezza” e che “l’immagine del campetto della Tarvisium (…) proprio accanto allo splendido impianto del Benetton Rugby” stride e che il confronto appare “improponibile” non mettendo “in buona luce la piccola società nata a San Giuseppe”. 

 

Tristezza… Campetto… Piccola società… Cattiva luce… Noi rifiutiamo fermamente questa immagine

Al contrario, senza alcuna pretesa e con tutta l’umiltà che caratterizza il nostro sport, ci consideriamo non “una piccola società”, ma una delle realtà più vive della provincia, non solo per la nostra storia ma anche e soprattutto per quello che facciamo oggie quindi per il movimento che produciamo sia in termini di quantità che di qualità.

Il nostro impianto, che si trova collocato all’interno di un vero e proprio distretto sportivo occupato da più società, conta due campi da gioco e varie strutture a servizio. Non saranno belle come altre, ma per giudicarle vi chiediamo di venirle a vedere quando sono piene di giovani che schiumano entusiasmo ed energia. Vi accorgerete di quanta luce riescono aprodurre.  

Di certo, proprio perché non siamo piccoli, abbiamo bisogno di nuove strutture e di più spazio. Esattamente come molte altre società della città. Proprio per questo da anni stiamo chiedendo alle varie amministrazioni che si sono susseguite, di concederci l’uso della superficie a verde attualmente inutilizzata che si trova in pozione adiacente al nostro impianto in modo da poterci ampliare e svolgere così in modo più adeguato la nostra attività. E lo abbiamo chiesto non a parole, maproducendo, sempre assieme ai nostri tecnici, idee e proposte progettuali a largo respiro che abbiamo di volta in volta regalato alla comunità. A tal proposito ricordiamo a tutti che l’idea di realizzare un palazzetto multifunzionale dove oggi è presente un parcheggio, nasce proprio da noi e dai nostri tecnici e si inserisce nella richiesta di poterci ampliare anche con la finalità di potenziare il distretto sportivo e di riportare nuova luce in una zona spesso dimenticata.

Pertanto, tutto ciò chiarito, se qualcuno vuole davvero darci una mano (a noi, ma ci auguriamo anche a tutta la realtà sportiva trevigiana) gli consigliamo di contattare direttamente la società in modo che prima di lanciare proposte che non sono in sintonia con i reali bisogni, impari a conoscerli e a conoscerci. Solo in questo modo potrà affiancarciin un percorso che, iniziato 50 anni fa, è ripartito nel 1999. 

Viceversa, si rischia di leggere proposte che sono solo proclami personali.

  

Ruggers Tarvisium Asd

 

da il gazzettino 12 febbraio 2019

gazzettino 12 02 19 1

 

 

 

comunicato stampa 01.10.18

 

tarvisium-comunicati-ok

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

comunicato stampa 01.10.18

 

 

In seguito all’Assemblea elettiva tenuta il 22 settembre scorso, si è riunito stasera il Consiglio Direttivo Associativo dei membri eletti per le nomine alle cariche sociali.

Preliminarmente è stata accolta all’unanimità la proposta del Presidente uscente di allargare il numero dei membri del Consiglio previsti dallo statuto societario. Il Direttivo sarà pertanto composto da tutti i candidati che a fine scrutinio hanno ricevuto consensi e che hanno dato la loro disponibilità ed espresso la loro volontà di contribuire nel partecipare attivamente alla gestione della Ruggers Tarvisium.
Pertanto nei prossimi due anni di permanenza in carica, il Cda Tarvisium sarà composto da 14 membri ed in caso, il Presidente potrà esprimere il proprio voto con doppio valore.

Si sono rinnovate le cariche Istituzionali come di seguito:

Sig. Manuele Pavanello – Presidente
Sig. Luigi Pizzolato – Vice Presidente
Sig. Dino De Marchi – Vice Presidente e Segreteria Sportiva

Sig. Pierantonio Marchesin – Responsabile Tecnico
Sig. Alberto Scotto – Responsabile settore propaganda/minirugby
Sig. Guido Feletti – Tesoreria e Segreteria Generale
Sig. Gianni Taffarello – Responsabile settore sanitario
Sig. Gianni Busato – Responsabile Impianti e Manutenzioni Strutture
Sig. Mario Marta – Relazioni con Istituzioni ed Enti Locali
Sig. Mauro Serafin – Rapporti con Comune Treviso e D.S. Prima Squadra
Sig.ra Lisa Reginato – Responsabile Comunicazione e Coordinamento Immagine
Sig. Stefano Bruniera – Collaboratore per settore propaganda/minirugby
Sig. Andrea Bettiol – Collaboratore con responsabile Tecnico
Sig. Paolo Meneguz – Collaboratore con responsabile Tecnico

A Manuele Pavanello l’augurio ed il sostegno da parte di tutto il Cda per il suo nuovo incarico, a Guido Feletti il ringraziamento per il lavoro svolto nei vent’anni di Presidenza.
Inoltre si ringrazia sentitamente il Sig. Fabrizio de Kleva che nello stesso periodo, dal settembre 1998 ad oggi, ha ricoperto l’incarico di Segretario Generale dando un contributo fondamentale alla crescita e stabilizzazione della Ruggers Tarvisium; il sig. Fabrizio de Kleva continuerà a far parte della Ruggers Tarvisium con incarichi tecnici nel settore juniores.

Il Cda Ruggers Tarvisium